Istituto Comprensivo Sarroch

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

ATTENZIONE: quello che state consultando è il vecchio sito della scuola, disponibile come archivio.


Il sito da visitare per le nuove pubblicazioni è disponibile all'indirizzo comprensivosarroch.gov.it


Patto di Corresponsabilità

E-mail Stampa PDF


Il Patto di Corresponsabilità

Finalizzato a definire diritti e doveri nel rapporto tra scuola, studenti, famiglia
(DPR n° 235 del 21/11/2007)

PREMESSA

La scuola ha il compito istituzionale di insegnare ed educare. Tale compito viene svolto in collaborazione tra famiglia, istituzioni, forze politiche, sociali e culturali che operano nel contesto territoriale di appartenenza.
Il Patto vuol essere uno strumento attraverso il quale si rendono espliciti i reciproci rapporti, i diritti e i doveri che intercorrono tra l’Istituzione Scolastica e le famiglie nell’ambito di un’alleanza educativa che coinvolga la scuola, gli studenti ed i loro genitori ciascuno secondo i rispettivi ruoli e responsabilità.

Principi fondamentali di riferimento:

La Scuola nella sua impostazione educativa e didattica si propone di raggiungere le seguenti finalità:
1. formazione dell’uomo e del cittadino;
2. educare alla cittadinanza civile, alla democraticità e alla legalità;
3. educare al benessere creando un incontro e un raccordo con tutti gli operatori scolastici, le figure professionali che interagiscono con il mondo della Scuola, le famiglie, le forze politiche, sociali e culturali presenti nel territorio di appartenenza.

Norme di riferimento:

Visto D.M. n. 5843/ A3 del 16/10/2006 “ Linee di indirizzo della cittadinanza democratica e legalità”.
Visto DPR n. 249 del 24/06/1998 e DPR n. 235 del 21/11/2007 “Regolamento recante lo statuto degli studenti e delle studentesse”.
Visto D.M. n. 16 del 05/02/2007 “Linee di indirizzo generali ed azioni a livello nazionale per la prevenzione del bullismo”.
Visto D.M. n. 30 del 15/03/2007 “ Linee di indirizzo ed indicazioni in materia di utilizzo di telefoni cellulari e di altri dispositivi elettronici durante l’attività didattica, irrogazione di sanzioni disciplinari, doveri di vigilanza e di corresponsabilità dei docenti e dei genitori”.


Il Patto di Corresponsabilità

Costituisce


Coinvolge


Impegna

La dichiarazione esplicita dell’operato della scuola

 


Docenti

Genitori

Alunni

Tutti gli organi collegiali dell’Istituto

Enti esterni che collaborano con la scuola

 

Docenti

Genitori

Alunni

 

La scuola si impegna a…

La famiglia si impegna a…

L’alunno si impegna a…

Proporre un’ offerta formativa rispondente ai bisogni dell’alunno

Condividere il piano dell’Offerta Formativa ed a sostenere l’Istituto nella realizzazione di questo progetto formativo instaurando un costante dialogo costruttivo .

Collaborare alla realizzazione del Piano dell’Offerta Formativa prendendo coscienza dei propri diritti-doveri e condividendo le scelte didattiche ed educative.

Promuovere la creazione di un ambiente sereno

Favorire momenti di ascolto e dialogo

Creare rapporti interpersonali positivi stabilendo regole certe e condivise

Rispettare le scelte educative e didattiche dell’Istituto riconoscendone la funzione formativa, dando alla scuola  la giusta importanza in confronto ad altri impegni extrascolastici

Impartire ai figli le regole del vivere civile, dando importanza alla buona educazione al rispetto degli altri e delle cose altrui.

Considerare la scuola come un impegno importante per la propria formazione di cittadino.

Rispettare gli altri e le cose altrui.

Rispettare e condividere le regole dell’Istituto.

Accettare le difficoltà degli altri mettendo in atto un atteggiamento cooperativo.

La scuola si impegna a…

La famiglia si impegna a…

L’alunno si impegna a…

Mantenere costante contatto con le famiglie tramite avvisi e comunicazioni e coinvolgimenti nelle scelte educative

Dare agli alunni competenze sociali e comportamentali

Considerare attentamente le proposte di alunni e genitori

Prendere atto, firmando, di quanto la scuola comunica

Partecipare attivamente alla vita scolastica per instaurare un proficuo rapporto con l’Istituzione

Esprimere opinioni o giudizi sui docenti e sul loro operato nei modi e nei termini e  nelle sedi opportune e mai in presenza degli alunni per non creare loro insicurezze e demotivazioni nei confronti della scuola

Assumere un atteggiamento propositivo

Assumere un atteggiamento responsabile nell’esecuzione dei compiti richiesti.

Riflettere su  eventuali annotazioni o sanzioni ricevute.

Collaborare alla definizione di regole e alla soluzione dei problemi all’interno del gruppo esprimendo il proprio punto di vista ed accettando democraticamente anche il punto di vista degli altri.

Favorire l’apprendimento individualizzato rispettando tempi e modi  dell’apprendimento di ciascun alunno realizzando la formazione di piccoli gruppi, attuando la flessibilità didattica dando a ciascuno la possibilità di recupero e potenziamento delle proprie competenze

Cooperare con l’istituzione condividendone le strategie di intervento didattico

Partecipare attivamente alle attività organizzate dalla scuola anche  al di fuori l’orario di lezione giornaliera ritenendole utili per l’acquisizione di competenze necessarie

La scuola si impegna a…

La famiglia si impegna a…

L’alunno si impegna a…

Garantire puntualità e continuità del servizio.

Assegnare i compiti ritenuti necessari per l’acquisizione di determinate competenze, controllarne la loro esecuzione

Aiutare i figli ad organizzare il proprio lavoro ed il proprio materiale, quando necessario, favorendo la crescita della loro autonomia.
Garantire la regolarità della frequenza scolastica.

Garantire la puntualità.

Giustificare eventuali assenze e ritardi

Svolgere i compiti assegnati nei tempi e modi indicati

Far prendere visione ai genitori di quanto comunicato dalla scuola.

Garantire la trasparenza della valutazione

Considerare l’errore come tappa fondamentale nel processo di apprendimento

Consegnare i compiti con regolarità riportando una valutazione chiara per l’alunno e il genitore.

Condividere la valutazione dell’insegnante

Considerare l’errore come tappa fondamentale nel processo di apprendimento

Collaborare con i docenti per potenziare nel figlio la coscienza delle proprie risorse e dei propri limiti

Condividere la valutazione dell’insegnante e chiedere spiegazione dei propri errori in caso di ambiguità con un atteggiamento aperto e costruttivo.

Considerare l’errore come tappa fondamentale del processo di apprendimento ed occasione di riflessione.

Acquisire capacità di autovalutazione

 

Il genitore, presa visione delle regole che la scuola ritiene fondamentali per una corretta convivenza civile, sottoscrive insieme con il Dirigente Scolastico il presente “ Patto di corresponsabilità educativa”, parte integrante del Regolamento d’Istituto, condividendone gli obiettivi e gli impegni.

 

 

 

 

 


La scuola si impegna a…

La famiglia si impegna a…

L’alunno si impegna a…

Offerta Formativa

Proporre un’ offerta formativa rispondente ai bisogni dell’alunno

Condividere il piano dell’Offerta Formativa ed a sostenere l’Istituto nella realizzazione di questo progetto formativo instaurando un costante dialogo costruttivo .

Collaborare alla realizzazione del Piano dell’Offerta Formativa prendendo coscienza dei propri diritti-doveri e condividendo le scelte didattiche ed educative.

Relazionalità

Promuovere la creazione di un ambiente sereno

Favorire momenti di ascolto e dialogo

Creare rapporti interpersonali positivi stabilendo regole certe e condivise

Rispettare le scelte educative e didattiche dell’Istituto riconoscendone la funzione formativa, dando alla scuola  la giusta importanza in confronto ad altri impegni extrascolastici

Impartire ai figli le regole del vivere civile, dando importanza alla buona educazione al rispetto degli altri e delle cose altrui.

Considerare la scuola come un impegno importante per la propria formazione di cittadino.

Rispettare gli altri e le cose altrui.

Rispettare e condividere le regole dell’Istituto.

Accettare le difficoltà degli altri mettendo in atto un atteggiamento cooperativo.

You are here:

Questo sito web fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di piu consulta la sezione privacy.

Per proseguire devi accettare i cookies da questo sito o modificare le impostazioni del tuo browser

EU Cookie Directive Module Information